martedì 18 novembre 2014

Senza pesare sulla Terra. Un libro di Elisa Nicoli

Ho comprato questo libro a scatola chiusa. M'ispiravano il titolo e la copertina e m'incuriosiva l'autrice.
Non immaginavo che la "semplice" storia di una persona "qualunque" mi avrebbe tanto coinvolta (nessuna persona è, per antonomasia, "qualunque", pertanto la storia di nessuno può dirsi "semplice"... Ça va sans dire, mais bref!)...
Ceci n'est pas un manuel -come gli altri, geniali, scritti da Elisa Nicoli-. 
Né la storia di una vita diversa. 
Questa è la storia di una vita che fa la differenza: nella vita stessa dell'autrice, in quella di chi le gravita attorno, di chi leggerà il libro e di chi avrà l'intelligenza/forza/capacità/fortuna(?!) di provare a vivere "senza pesare sulla terra".
È la storia di una vita tanto comune quanto straordinaria nelle sue piccole grandi (enormi!) battaglie quotidiane, nella sfida alla ricerca di se stessa senza mai darsi per vinta, nonostante gli imprevisti, le situazioni imbarazzanti (e divertenti, per chi legge ;-), le incomprensioni. Esperimento dopo esperimento, viaggio dopo viaggio, casa dopo casa la crisalide costruisce una forte personalità, alla faccia del conformismo e di un'inesorabile adolescenza (che brutti momenti... voi no?), affrontando con creatività la propria solitudine e trasformandosi in una farfalla per volare sulla nostra Terra malata cercando di pesare il meno possibile. 
Personalmente avrei dato il mio regno per quella forza. Perché anche uniformarsi costa fatica, tanta, e non contribuisce certo ad attenuare il senso di inadeguatezza, anzi. In più sporca e inquina.


Elisa Nicoli, Senza pesare sulla Terra, Le mie esperienze di ecologia quotidiana. Ediciclo 2014



Nessun commento :

Posta un commento