mercoledì 17 giugno 2015

Storia di una mela. Capitolo 3°


STORIA DI UNA MELA

.......................

di Maurizia Prioglio
illustrazioni Manuela Dasser

Capitolo 3°

Giorno dopo giorno, 
però, la mela diventava sempre più molla, più grinzosa, 
i buchi nella sua polpa si facevano più numerosi e più profondi… 

Finché il suo cuore si spaccò e ne uscirono i semi. 
Con le ultime forze alzò gli occhi al cielo; 
dopo un attimo, un raggio di sole si fece 
strada attraverso le nuvole e andò a posarsi su di lei. 
In un solo istante la mela comprese che, 
il giorno in cui era caduta dall’albero, 
questo era avvenuto perché era matura. 
Anche se non l’aveva capito in quel momento, 
aveva una missione da compiere.
Mentre i suoi semi scivolavano nella terra, 
la mela sentì la gioia di lasciare qualcosa nel mondo.
Era stato doloroso cadere, 
ed essere calciata, 
e rischiare di essere schiacciata; 
ma poi erano arrivati i giorni sereni delle canzoni con gli amici.




E ora faceva una cosa importante e bellissima: 

morendo, dava la vita.


La sua anima sorrise, 

mentre volava più in alto del ramo che un giorno 
le era sembrato un luogo perfetto. 
E dal cielo vide crescere un piccolo melo,
coraggioso e sincero,
che portò bellissimi fiori e dolcissimi frutti.







.......................










Nessun commento :

Posta un commento